Mostra sulle conferenze di Zimmerwald e Kiental

A Zimmerwald nel 1915 e l'anno successivo a Kiental si riunivano clandestinamente i rappresentanti del movimento operaio europeo che, invece di appoggiare le rispettive borghesie e il loro tragico massacro, si impegnavano nella lotta per porre fine alla guerra.
Ventitre pannelli con testi e fotografie, copia tradotta dall'originale presente in Svizzera, sono il contenuto della mostra che esponiamo per ricordare l'evento a un più di un secolo di distanza.
Dall'1 al 3 ottobre esporremo nell'atrio di Palazzo Ducale. La settimana successiva, il 12 e il 13, ci sposteremo prima a Sampierdarena, al centro civico Buranello, poi a Savona, nella Sala Rossa. In queste due ultime occasioni, oltre a poter visionare l'esposizione, si potrà assistere alle conferenze, dalle 17,30.



Aprile - Visite alla Casa dello Studente

Anche quest'anno rinnoviamo il nostro impegno nel far conoscere alla città, e in particolare ai suoi studenti, le celle e il "sotterraneo dei tormenti" della Casa dello Studente di corso Gastaldi.
In programma sei appuntamenti con visite e conferenze aperte a tutti, soprattutto pensate per le scolaresche, e l'apertura straordinaria domenica 23 (10-12, 14-18) e martedì 25 aprile (12-18).


Marzo

Continuano le presentazioni de Il mondo in una scuola; arrivati al decimo appuntamento si può dire che questo testo costituisca una testimonianza unica nel suo genere.
A Voltri ne parliamo con Getto Viarengo, confrontandolo con una tragica pagina delle migrazioni di ieri, a Silvano d'Orba ne discutiamo con il sindaco Ivana Maggiolino e gli operatori dei servizi sociali, affrontando il tema dell'accoglienza nel presente.




Febbraio

Sergio Romano, ex diplomatico, giornalista e saggista, presenta il suo libro "Putin e la costruzione della Grande Russia".
L'incontro sarà un'occasione per approfondire quanto sta accadendo a livello internazionale e per interrogarsi sulle incognite legate alla presidenza Trump nel contesto di un ordine mondiale che vacilla.

Pubblichiamo alcune foto dell'iniziativa a cura di Giorgio Scarfì






e di Nicola Battaglia